La FondazioneDiffondiamo il contributo dato dall’opera di Giancarlo De Carlo alla Città di Urbino

La Fondazione Ca’Romanino prende nome dalla casa e in essa ha la sua sede. Costituita nel febbraio del 2013, ha ereditato le finalità dall’omonima Associazione. La possibilità offerta dalla nuova forma istituzionale di coinvolgere sempre più numerosi e qualificati partecipanti, e di utilizzare Ca’ Romanino, ricevuta in proprietà dalla fondatrice, per favorire attività di studio e di ricerca, permettono alla Fondazione di svolgere un’azione più incisiva nel campo della conoscenza e di stimolo nell’azione di recupero delle opere incompiute (Data) o a rischio di degrado (Collegi), in vista di una loro utilizzazione per le importanti funzioni che queste architetture possono avere in una progettazione culturale innovativa della Città.

Con la partecipazione attiva alle iniziative, da chiunque assunte, rivolte a prefigurare lo sviluppo futuro della città e del suo territorio, si propone di porsi come riferimento qualificato per le azioni e gli interventi, di carattere operativo o di elaborazione sistematica, promossi in tale ambito da parte di Enti, Istituzioni pubbliche o soggetti privati.
In particolare, per Ca’ Romanino, la Fondazione si propone di cogliere occasioni e intraprendere azioni, in proprio o in collaborazione con Enti pubblici o privati, per raccogliere le risorse necessarie per i lavori di ripristino e riqualificazione di cui la casa necessita.

24 ore a Ca’ RomaninoVi proponiamo una sosta in un luogo speciale

Ca’ Romanino, la casa dove vi invitiamo a soggiornare e pernottare, è stata progettata da Giancarlo De Carlo negli anni ’60 per gli amici Sichirollo (e come Casa Sichirollo è altrimenti nota); sorge in cima a un colle, nella campagna di Urbino, in una delle aree di alta qualità ambientale e paesaggistica ancora esistenti nel territorio.

Scopri Ca’ Romanino

Trascorrere almeno 24 ore a Ca’ Romanino, in cambio di un modico contributo per le spese e di una reale curiosità verso il  progetto di recupero  culturale e ambientale del luogo, vuol dire molte cose: vivere uno spazio architettonico unico, una dimora che sembra nata per ospitare cacce al tesoro dove il paesaggio fuori dialoga ininterrottamente con l’interno. A Ca’ Romanino si può dormire guardando le stelle senza muoversi da casa, leggere un libro arrampicati dentro le finestre, vendemmiare in mezzo ad antichi vitigni, ascoltare vinili davanti al camino rosso, osservare il Montefeltro dal camminamento in terrazza, entrare in contatto col genius loci seduti sul grande prato davanti alla cantina antica.

Scarica il pieghevole 24oreCaRomanino.

Passa 24 Ore a Ca’ Romanino

La casa è attrezzata per brevi soste (massimo 4 persone) nelle stanzette degli ospiti, da aprile a dicembre. La Fondazione invita a ricambiare l’ospitalità contribuendo con una donazione finalizzata a sostenere le spese vive di gestione* di Ca’ Romanino.
*più alte, nei mesi invernali, per il riscaldamento.


Per informazioni dettagliate e prenotazioni potete telefonare al numero 0722.349176 (con segreteria telefonica), ai cellulari 320.2151287 ; 320.2136885.

Oppure potete scriverci attraverso il l’apposito modulo.


PartecipaCondividi le nostre finalità? Diventando partecipante ci aiuti a raggiungerle

Si diventa partecipanti apportando idee e competenze, non necessariamente architettoniche, per i  progetti in atto o per elaborarne di nuovi, oppure con beni materiali: donazioni finalizzate alla CONSERVAZIONE di Ca’ Romanino, quote annuali per contribuire a sostenere le spese necessarie alla attuazione dei progetti.
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Ca’ Romanino ha fissato per il 2015/2016 queste quote annuali: per Enti e Istituzioni, a partire da 200 €; per privati, a partire da 60 €; per studenti, a partire da 30 € (versamento con bonifico bancario: IT 72 H 02008 01781 000102559609)

Studente
30
annuale
Privati
60
annuale
Enti ed Istituzioni
200
annuale

Scarica la Cartolina di Adesione

AttivitàTutti gli aggiornamenti sulle attività della fondazione Ca' Romanino

ContattiInformazioni per contattarci e raggiungerci